Per godersi il giorno e la notte in tranquillità

Efficacia testata in università

Gli ultrasuoni sono innocue vibrazioni dell’aria, come un suono, che nulla hanno a che vedere con le dannose radiazioni elettromagnetiche emesse, ad esempio, dai cellulari

Molte malattie e virus vengono trasmesse agli esseri umani ed agli animali attraverso la puntura degli insetti.

Queste infezioni sono oggetto di continue ricerche ed indagini da parte degli specialisti.
La soluzione ideale, che riesce ad interessare specifiche categorie di insetti senza comprometterne altre, è stata identificata attraverso studi ed esperimenti condotti in ambito universitario.

I dispositivi antizanzare hanno superato numerosi test universitari confermandosi un valido supporto nella lotta alle zanzare.

Per far fronte al dilagare sempre più massivo del problema e della crescente pericolosità di alcuni virus, i test sono stati condotti utilizzando le più comuni specie di zanzare tra cui la Anopheles e la Aedes vettori delle malattie come la Malaria, la Chikungunya, la Dengue, la Febbre gialla e la Zika.

I risultati ottenuti “confermano che il dispositivo può essere usato per ridurre il numero delle punture di zanzara”.

“[…] a seguito degli esperimenti effettuati, […] il dispositivo riduce significativamente la probabilità di essere punti dalle zanzare“.

“i risultati ottenuti dai diversi esperimenti effettuati dimostrano l’efficacia del dispositivo”.


Ricerca condotta dal Prof. Vincenzo Cuteri – Scuola di Bioscienze e Medicina Veterinaria – Laboratorio di Microbiologia Medica e Malattie Infettive Università di Camerino – Macerata – Italia